Tranelli di pronuncia per italiani

TRANELLI DI PRONUNCIA PER ITALIANI.

Differenze di pronuncia quanto più piccole tanto più critiche…

Fatta eccezione per una sola consonante, la criticità dei fonemi consonantici inglesi non è rilevante come si crede (es.: molti anglofoni pronunciano “th” con gli allofoni /d/,  /f/ ). Lo è invece in modo significativo nel caso dei fonemi vocalici.

Questi vanno attenzionati proprio per quelle differenze di qualità sonora che l’orecchio non esercitato è incapace di distinguere, ma che vanno osservate poichè non ammettono allofoni:  pena un ragguardevole impatto sul valore semantico (es. peace vs piss, low vs law, bad vs bed, rod vs road, sheet vs shit, bald vs bold, fund vs found ecc.).

Un esempio degli effetti di questo fenomeno è rappresentato dai “paradisi fiscali” : un’invenzione tutta italiana!  Tale concetto non esiste in inglese  e nell’uso italico si è originato dalla mancata distinzione tra la forma parlata e scritta di haven (rifugio) e  heaven  (paradiso), parole simil-omofone e simil-omografe.

In inglese esiste tax haven  (porto/rifugio fiscale), ma non tax heaven (non è escludibile che con il tempo possa essere mutuato dall’interpretazione italiana!). Haven evoca il concetto di rifugio, cioè luogo dove i propri risparmi possono trovare protezione , forse come  disperata risorsa. I paradisi fiscali non evocano tanto immagini di rifugio, quanto di godimento che i soldi possono procurare, spesso immeritatamente ….

Alcuni fonemi IPA da attenzionare rigorosamente.


Capire i simboli fonetici IPA – A cura di Roberto V. Maritan