FONETICA vs FONOLOGIA

FONETICA e FONOLOGIA: LA DIFFERENZA.

Fonetica e Fonologia sono discipline correlate ma ben distinte. In luogo di  Fonologia della Lingua Inglese  nel linguaggio comune è usato il termine di  Fonetica Inglese, impropria locuzione adottata anche in questo sito solo per ragioni di comunicazione.

La Fonetica studia i foni (i suoni del linguaggio articolato),  analizzandoli negli aspetti fisici articolatorio, acustico e uditivo-percettivo,  alla stregua di “rumori”, cioè di elementi non veicolanti alcun significato.  Oltre che al fonetista, tale materia interessa – in parte – anche al logopedista per la correzione dei disturbi  di articolazione dei foni.

La Fonologia invece studia i fonemi, unità minime sonoro-semantiche che determinano il significato delle parole nella data lingua considerata. Il fonologo è uno specialista: un tecnico che ne ha particolare competenza, a prescindere dalla sua linguamadre.

La fonologia è anche detta fonematica, o fonemica definizione – quest’ultima – che in modo immediato suggerisce l’oggetto della materia trattata :  lo studio dei fonemi. 

Fonetica e Fonologia sono materie confinate in ambiti di studio poco accattivanti, poco frequentati. Tranne rarissime eccezioni dette discipline non sono parte del bagaglio di conoscenza degli insegnanti di lingua, inclusi quelli anglofoni  che – come ognuno di noi – hanno appreso la lingua materna per imitazione, cioè senza ricorrere alla fonetica e alla fonologia, materie che non conoscono: non esiste alcuna relazione tra parlare una lingua (sia essa la propria linguamadre o una lingua straniera) e conoscerne gli aspetti linguistici qui discussi, a meno di studi specifici.

Semplici nozioni veramente essenziali di fonetica introdurranno all’ offerta didattica di questo sito, costituita da un percorso completo e approfondito sulla fonologia della lingua inglese,  di rilevante utilità propedeutica anche per lo studio di altre lingue.

Mentre la Fonetica rimane tipicamente riservata alla competenza dei fonetisti, la Fonologia può essere resa approcciabile ai discenti di lingua straniera,  a grande loro beneficio .


Capire i simboli fonetici IPA – A cura di Roberto V. Maritan